Che cos'è

Informazioni sul test PrenatalSAFE


PrenatalSAFE® è un esame prenatale non invasivo che, analizzando il DNA fetale libero circolante isolato da un campione di sangue materno, valuta la presenza di aneuploidie fetali comuni in gravidanza, quali quelle relative al cromosoma 21 (Sindrome di Down), al cromosoma 18 (Sindrome di Edwards), al cromosoma 13 (Sindrome di Patau) e dei cromosomi sessuali (X e Y), quali per esempio la Sindrome di Turner o Monosomia del cromosoma X.
Il test prevede anche un livello di approfondimento che consente di valutare aneuploidie e alterazioni cromosomiche strutturali fetali a carico di ogni cromosoma, con risultati molto simili all’analisi del cariotipo fetale mediante tecniche invasive di diagnosi prenatale.

PrenatalSAFE® è offerto dai laboratori di Genoma Group di Milano e Roma
ed è disponibile in cinque versioni, ciascuna con un livello di approfondimento diverso,
nel dettaglio:



è il test prenatale non invasivo tecnologicamente più avanzato attualmente disponibile. Analizzando il DNA fetale libero (cfDNA) circolante nel sangue materno, PrenatalSAFE® KARYO rileva aneuploidie e alterazioni cromosomiche strutturali (delezioni e duplicazioni segmentali) fetali a carico di ogni cromosoma.



inoltre consente di individuare la presenza nel feto anche di 9 tra le più comuni sindromi da microdelezione:



valuta le aneuploidie dei cromosomi 21, 18, 13 e dei cromosomi sessuali (X e Y), e comprende la determinazione del sesso fetale (opzionale).



prevede, oltre a quanto previsto dal test PrenatalSAFE® 5 , anche l’opzione di un ulteriore approfondimento per individuare la trisomia dei cromosomi 9 e 16 e la presenza di alterazioni cromosomiche strutturali, ovvero 6 tra le più comuni sindromi da microdelezione.



valuta le aneuploidie dei cromosomi 21, 18, 13, e comprende la determinazione del sesso fetale (opzionale).


Ricordiamo che
PrenatalSAFE® può essere integrato con il test RhSafe®, un esame prenatale non invasivo che, analizzando il DNA fetale isolato da un campione di sangue della gestante, consente di determinare il Fattore Rh(D) fetale. Il test RhSafe® è opzionale, e viene eseguito gratuitamente (su richiesta) in gestanti Rh(D) negative, con partner maschile Rh(D) positivo.



Hai un dubbio o vorresti porci un quesito?
Richiedi una consulenza genetica
Caratteristiche

Perchè PrenatalSAFE

Semplice
• Basta un piccolo prelievo ematico (8 ml) dalla gestante
• Genoma Group fornisce gratuitamente il kit di prelievo (marcato CE-IVD) entro 2 giorni lavorativi dalla richiesta
• Il prelievo può essere eseguito presso lo studio del proprio ginecologo, presso un centro autorizzato o presso il proprio domicilio. Per maggiori informazioni contattare il team Genoma Group.

Sicuro
PrenatalSAFE® è un test NON INVASIVO: sicuro per la gestante e per il feto
• Azzerati i rischi di abortività relativi alle tradizionali tecniche di diagnosi prenatale invasiva, come l’amniocentesi e la villocentesi.

Affidabile
• Sensibilità superiore al 99%, con percentuali di falsi positivi <0.1%.

Rapido
• Grazie alla esclusiva Tecnologia FAST, i risultati PrenatalSAFE® potranno essere disponibili dopo soli 3-5 giorni lavorativi.

Tipo di esame Procedura FAST Procedura STANDARD
PrenatalSAFE® 3  3 gg 7 gg.
PrenatalSAFE® 5  3 gg 7 gg.
PrenatalSAFE® Plus Non Eseguibile 7 -10 gg.
PrenatalSAFE® Karyo 5 gg. 7 gg.
PrenatalSAFE® Karyo Plus Non Eseguibile 7 -10 gg.

I nostri numeri

Affidabilità senza paragoni

i test PrenatalSAFE già eseguiti
i giorni per ricevere il referto
i professionisti al tuo servizio
gli anni di esperienza nel settore
Il procedimento di esecuzione del test

Come funziona



Durante la gravidanza, alcuni frammenti del DNA del feto circolano nel sangue materno. Il DNA fetale è rilevabile a partire dalla 5° settimana di gestazione. La sua concentrazione aumenta nelle settimane successive e scompare subito dopo il parto.

La quantità di DNA fetale circolante dalla 9°-10° settimana di gestazione è sufficiente per garantire l’elevata specificità e sensibilità del test. Il test viene eseguito mediante un semplice prelievo ematico della gestante con un età gestazionale di almeno 10 settimane.

Tramite un’analisi complessa di laboratorio, Il DNA fetale libero circolante è isolato dalla componente plasmatica del sangue materno.

Successivamente, attraverso un processo tecnologico avanzato, le regioni cromosomiche del DNA fetale circolante vengono sequenziate ad elevata profondità di lettura (~30 milioni di sequenze), mediante l’innovativa tecnologia di sequenziamento massivo parallelo (MPS) dell’intero genoma fetale, utilizzando sequenziatori Next Generation Sequencing (NGS) ILLUMINA.

Le sequenze cromosomiche vengono quindi quantificate attraverso un’avanzata analisi bioinformatica, al fine di determinare la presenza di eventuali aneuploidie cromosomiche fetali.

Tecnologia italiana



Il primo test prenatale "Made in Italy"

PrenatalSAFE® è il test prenatale non invasivo su DNA fetale nel sangue materno eseguito in ITALIA presso i laboratori del Gruppo GENOMA di Roma e Milano.

A differenza di molti altri centri in Italia che propongono simili test, i campioni NON vengono inviati in service a laboratori ubicati negli USA o in Cina.


Vantaggi di un test prenatale "Made in Italy"
Breve spostamento dei campioni (ROMA o MILANO)
Minore rischio di deterioramento del campione durante il trasporto
Nessun rischio di blocco dei campioni alla dogana
Risultati più rapidi
Interlocutori italiani in caso di qualsiasi necessità
Massima trasparenza, laboratori visitabili